COSA SONO PER NOI I TESTI

Fra i tanti libri letti abbiamo scelto queste definizioni che per noi spiegano meglio cosa sono i vari testi studiati quest'anno.
Sono tratti dal libro di lettura "Tutti i colori del modo" della casa Editrice Mondadori.
Ve li presentiamo.




Il TESTO DESCRITTIVO




descrittivi.jpg

Nei libri,le parole dipingono le cose, le persone, gli animali e i luoghi per farteli vedere, toccare e assaggiare.
Sono le parole per sentire il profumo dell'origano, per guardare la luna nel cielo e per accarezzare un cucciolo.
Ci sono parole succose per parlare di mele, parole delicate per parlare di fiori, parole bianche per parlare di neve.
Se qualcuno è cattivo, le parole sono dure; se è amabile, anche le parole giungono E in tutto questo cielo trillano parole di canti ,frusciano parole di sussurri e fendono il grigio e il silenzio le parole che descrivono.



IL TESTO NARRATIVO


narrativi.jpg




Tutti gli uomini della terra, in ogni tempo, hanno sentito il bisogno di raccontare.
Molte storie vengono da un passato lontano.
Alcune hanno conservato la loro forma originaria; altre sono mutate nel tempo, come quelle tramandate con il linguaggio verbale, orale o scritto, rimaneggiato da autori diversi .
Spesso le storie antiche, quelle che cantano le imprese degli eroi, sono narrate in versi ;altre sono scritte con la musica, con una danza di suoni, oppure dipinte su tele e muri, immobili da secoli per adornare il mondo.


IL TESTO ESPOSITIVO




espositivi.jpg


Talvolta è importante spiegare, informare e raccontare senza inventare e senza sognare.
In questo modo chi legge sa e impara che cosa accade nel mondo e capisce come sono le cose, grazie a informazioni ordinate e resoconti chiari, con parole trasparenti che non sanno di noia nè di malinconia .
Qualcuna è difficile, qualche altra è speciale, ma tutte hanno chiavi per aprire le porte e i forzieri di quel che vuoi sapere e imparare, sanno come avere finestre su mondi vicini e lontani, tutte quante insieme ti aiutano a leggere l'universo di fatti e pensieri che ti circondano.


IL TESTO POETICO


Mettiamo che ti sei svegliato con la luna storta,che hai voglia di piangere o di ridere,di giocare o dormire.
Mettiamo che piove e tu invece vorresti il sereno, che hai sete e vorresti una fontana vera, tutta per te.
Mettiamo che hai voglia di guardare il mondo all'incontrario o di ascoltare gli uccelli.
Può darsi che trovi in queste pagine quello che fa per te.
E se per caso non hai una P,una O, una E, una S,una I,una A, non preoccuparti:le parole delle poesie si fanno con qualunque lettera dell' alfabeto.


PER FARE LA POESIA
Per fare poesia
si prende una P
come pialla, pasta,pietra;
poi si prende una O
come oro,ombra,orizzonte;
poi si prende una E
come erba, edera,esilio;
poi si prende una S
come Sole,sale, silenzio;
poi si prende una I
come io, isola, Icaro;
poi si prende una A
come acqua,arancia,ala;
poi si mettono insieme
senza ,odio, senza noia,
senza fretta, senza rabbia,
senza malinconia
e si fa la POESIA.